Iniziamo a presentare i partecipanti del RomaXmasCamp con una serie di interviste a cura di Francesca Ferrara.

La prima a essere intervistata è Flavia Rizza, la più giovane degli speaker.

Facebook @flaviarizzapaginaufficiale
Instagram @flaviarizza_

Flavia Rizza @ RomaXmasCamp 2019

FLAVIA RIZZA è Testimonial della campagna di sensibilizzazione contro il cyberbullismo 

"Sono nata e cresciuta nella periferia litorale di Roma. Dopo essermi diplomata al liceo delle Scienze Umane “Anco Marzio” di Ostia, mi sono iscritta al corso di Lettere Moderne alla Sapienza e frequento l’Accademia di recitazione presso il Laboratorio di Arti Sceniche di Massimiliano Bruno. Dal 2016 sono la Testimonial della campagna di sensibilizzazione contro il cyberbullismo della Polizia di Stato “Una vita da social”.

Che rapporto hai con il web e come è cambiato negli ultimi dieci anni?
"Il mio rapporto con il web è molto buono. Senza internet mi sentirei persa perché mi aiuta in tutto. Dieci anni fa non avevo un computer mio ma ne condividevo uno con tutta la famiglia e lo usavo solo per qualche ricerca scolastica; direi che il mio rapporto è migliorato drasticamente".

Hai mai partecipato ad un barcamp se sì,  che ricordo hai e che ha rappresentato per te e che ricordi hai. Se no, come ti aspetti che sia?
"Non ho mai partecipato al barcamp e mi auguro che sia un’occasione per conoscere nuove storie e confrontarmi con idee diverse su questo non-luogo d’eccellenza che è il web".

Tre aggettivi per descrivere il tuo Natale Digital
"Incasinato, perché arrivo sempre all’ultima settimana per prendere i regali (grazie, Amazon!)
Impegnativo, perché dovrò studiare e passerò parecchio tempo tra manuali e pc a scrivere e correggere.
Analogico, perché i giorni fondamentali delle feste li passerò con la mia famiglia a giocare a tombola con la buccia dei mandarini a coprire le caselle".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *