ANGELA RITA LAGANÁ è giornalista Inside Marketing.

In tre parole si definisce  attenta osservatrice, entusiasta e creativa. Se decido di utilizzarne qualcuna in più posso affermare di credere nel potere del confronto e nell’importanza della condivisione di quanto appreso. Mi sono avvicinata al mondo della fotografia e, armata di taccuino, mi piace immortalare con riflessioni e scatti i momenti di quotidianità tipici dei posti in cui vado e in cui vivo.

 

Facebook @angelaritalagana
Linkedin angelaritalagana
Twitter @arlagana
Instagram @arlagana

Che rapporto hai con il web e come è cambiato negli ultimi dieci anni?
"Trascorro una buona parte della mia giornata online per informarmi e informare, lo faccio per lavoro ma anche per piacere. Il mio rapporto con il web si è intensificato negli anni, sono cambiate le tecnologie ed è cambiato anche il mio rapporto con loro. Dieci anni fa noleggiavo film da Blockbuster, organizzavo le uscite con gli amici via SMS e facevo una telefonata per farmi consegnare una pizza a casa. Oggi ho la possibilità di utilizzare Netflix o di organizzare una sala cinema in streaming per vedere un film con amici che vivono altrove, utilizzo i gruppi Telegram o WhatsApp per organizzare un’uscita e se decido di ordinare la cena posso comporre tranquillamente il mio menù dallo schermo di uno smartphone. Cerco di fare un uso consapevole del web ma sono anche consapevole di quanto faccia ormai parte delle nostre vite".

Hai mai partecipato ad un barcamp se sì, che ricordo hai?
"Ho partecipato a diversi barcamp e ho di tutti un ricordo positivo. Il mio primo barcamp faceva parte di un progetto universitario di innovazione sociale e design ed è stato un modo per confrontarsi su un’idea in maniera informale, costruttiva e alternativa. L’energia delle idee e l’entusiasmo dei partecipanti sono ciò che ricordo con piacere ma sono anche quelle sensazioni che cerco ai barcamp cui partecipo".

Tre aggettivi per descrivere il tuo Natale Digital
"Il Natale è per me una ricorrenza da vivere offline ma so che riceverò cartoline di auguri e condividerò momenti con persone care che vivono altrove, che acquisterò regali online da far recapitare ad amici che vivono in altre città, che cercherò spunti per gli addobbi da realizzare e per ricette da preparare. Sulla base di queste premesse mi sento di dire che sarà un Natale digital Condiviso, Connesso e Creativo".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *